venerdì 4 marzo 2016

Elmer l'elefante variopinto / David McKee

Ultimamente sto trascurando il blog ma se riesco cerco di non saltare l'appuntamento del venerdì sperando di riuscire a ritagliarmi del tempo in più per dedicarmi maggiormente a questo mio angolino.
Oggi vi propongo un libro che la nostra biblioteca ha etichettato come libro irrinunciabile: è quello di Elmer, l'elefante variopinto.
C'era una volta un branco di elefanti molto diversi tra loro per età, altezza o peso ma con una cosa in comune: erano color elefante.
Tutti tranne Elmer che era giallo, arancione, rosso, rosa, porpora, blu, verde, bianco e nero.
Un elefante speciale non solo per la varietà dei colori ma anche perché era l'unico che portava un pò di allegria nel branco: dovunque ci fosse un sorriso, era Elmer che l'aveva acceso.

Una notte Elemer non riusciva proprio a prendere sonno perché continuava a pensare che gli altri elefanti ridessero di lui e dei suoi colori.
Lasciò il branco di buon ora e si inoltrò nella giungla finché non trovò un albero pieno di bacche color elefante: scosse l'albero fortissimo e quando il terreno fu ricoperto di bacche Elmer si rotolò sopra e si strofinò le bacche addosso fino a coprire tutti i suoi meravigliosi colori e a diventare color elefante.
Fece ritorno al branco mentre tutti ancora dormivano e si mimetizzò fra gli altri elefanti.
Quando si svegliarono Elmer notò che c'era qualcosa diverso dal solito: erano sempre i soliti elefanti ma se ne stavano fermi e seri, troppo immobili. E ad Elmer, che è un burlone,  vederli così seri fece venire voglia di ridere: alzò la proboscide e urlò BUM! scoppiando di risate.
Tutti si misero a ridere come pazzi e una pioggia provvidenziale lavò via il grigio da Elmer.
Gli altri elefanti decisero così di istituire il giorno di Elmer: una volta l'anno Elmer potrà colorarsi di color elefante mentre tutti loro si tingeranno con i colori di Elmer.
Ed è così che continua da quel giorno, nella giungla.


La diversità è il voler essere come gli altri è un tema molto delicato e in questo libro David McKee lo affronta in modo meraviglioso.
In questo storia Elmer non è diverso perché è colorato, è diverso perché è simpatico, spiritoso, dona un sorriso a tutti ma lui crede che gli altri elefanti ridano di lui non perché è un vero spasso ma perché è variopinto.
Finalmente anche lui si ricrederà che diverso è bello, che non dobbiamo cambiare il nostro modo di essere o di fare per uniformarci agli altri perché la nostra personalità e il nostro io devono essere liberi di esprimersi: essere diversi è un valore aggiunto, anche Elmer l'ha capito!

Elmer l'elefante variopinto
David Mc Kee
Edizioni Mondadori
€10.00

Delle avventure di Elmer abbiamo anche letto Un nuovo amico per Elmer

Con questo post partecipo al Venerdì del libro di HomeMadeMamma


9 commenti:

  1. Questo libro è uno dei miei preferiti! :-)

    RispondiElimina
  2. Sai che voglio prenderlo da un pezzo??a presto.

    RispondiElimina
  3. Questo libro è stupendo! Noi in classe lo leggiamo spesso e ci sono anche altre avventure dello stesso elefante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a noi piace molto elmer, abbiamo letto un'altra avventura e ne cercheremo altre

      Elimina
  4. Molto carina la storia e bellissime le illustrazioni! Lo inseriamo nella lista dei desideri! Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un elefante così colorato non può non fare simpatia ☺

      Elimina
  5. Ne ho sentito tanto parlare ma ancora non lo abbiamo trovato in biblioteca....mi sa che dobbiamo prenotarlo!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, a presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...