venerdì 3 aprile 2015

Come un fiore ribelle / Jamie Ford


Lei aveva l'amore incondizionato di suo figlio: avrebbe voluto di più, ma si rifiutava di accontentarsi del calore del letto di uno sconosciuto. Non voleva essere una sposa sottomessa, una prigioniera silenziosa.

William è un bambino cinese di 12 anni e da cinque vive all'orfanotrofio del Sacro Cuore a Seattle.
Gli hanno sempre fatto credere che sua madre fosse morta e anche quest'anno in occasione del compleanno collettivo dei maschi dell'orfanotrofio, può fare una domanda sulla sua famiglia alle suore dell'istituto. E nuovamente gli fanno capire fra le righe che la madre sia morta.

Il giorno in cui festeggiano il compleanno, ai bambini viene regalata una giornata di svago in città e il loro compleanno lo passano al cinema. William non crede ai suoi occhi: sullo schermo c'è sua madre, la sua ah-ma, ne è sicuro. Ha cambiato nome ma è lei, il suo cuore ne è convinto.
Tornato all'orfanotrofio William si confida con l'amica Charlotte, la ragazzina cieca dai capelli rossi in grado di vedere ben oltre ciò che vedono i suoi compagni.
Insieme riescono ad organizzare la fuga e a raggiungere il teatro dove la madre di William dovrà esibirsi. Sono ore di attesa snervante per William passate nei sobborghi di una Seattle piena di contestatori e di poveri rimasti senza niente dopo la Grande Depressione.
Finalmente William riesce a riabbracciare la madre che gli apre il suo cuore e gli racconta la sua vita di giovane donna violata dal patrigno che ha dovuto affrontare la difficile situazione di essere una ragazza madre cinese, sola, cantante e ballerina e quindi malvista dagli altri.
I suoi racconti attraversano gli anni '20 e parlano di grandi speranze, di un amore tanto sognato e delle vocazioni artistiche di Liu Song ma anche di solitudine, miseria ed infinite umiliazioni. A William verranno svelate molte cose compreso il percorso che ha trasformato Liu Song, mamma dolce e premurosa che metteva il figlio sopra ogni cosa in Willow Frost, l'artista amata da tutti che vive soffocata dai suoi stessi sensi di colpa.

I personaggi del romanzo sono molto soli e cercano di cavarsela principalmente con le loro forze e con il sostegno di pochissime persone. Oltre al legame madre-figlio che nessuno può spezzare, il libro descrive molto bene la triste situazione delle donne in quegli anni. Soprattutto le difficoltà di Liu Song, emarginata anche dai suoi stessi simili poiché considerata troppo occidentale per i loro gusti.
Ma è un libro che emoziona dove la speranza mai sopita di William di ricongiungersi con la mamma è presente in tutta la narrazione, un libro sicuramente non leggero ma che vi consiglio di leggere.

Come un fiore ribelle
di Jamie Ford
Edizioni Garzanti
€ 16.40 / 347 pagg

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma

6 commenti:

  1. Ok... ho trovato quale sarà il mio prossimo acquisto!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi farai sapere se ti è piaciuto allora!

      Elimina
  2. Proprio ieri l'ho visto in biblioteca: la prossima volta lo prendo in prestito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetterò di leggere il tuo post in un prossimo VdL :-)

      Elimina
  3. Bella anche la copertina! Non mi ero mai imbattuta in questo libro.. Grazie per la segnalazione e.... ti auguro una Serena Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La copertina ha attirato molto anche a me, davvero molto bella.

      Elimina

Grazie per il tuo commento, a presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...