martedì 9 aprile 2019

Idea green: la shopper in tessuto



Per la festa di Primavera che si terrà il mese prossimo, mi hanno chiesto di tagliare delle shopper per la spesa da far cucire poi agli ospiti del centro diurno e da vendere proprio in occasione della
festa. 
Ne ho approfittato quindi per fare una shopper anche per me dato che spesso mi capita di fermarmi a prendere un paio di cose al supermercato senza avere una borsa e di ritrovarmi poi con parecchi sacchetti biodegradabili.

Il progetto è davvero molto semplice e veloce, io non l'ho nemmeno imbastito ma ho cucito direttamente dopo aver posizionato gli spilli.

Prima cosa il cartamodello: un rettangolo della misura che volete, il mio misura ad 40 x 35 cm. 
Prendete la stoffa, la piegate in due in modo da avere già la base unita ed evitare una cucitura, segnate col gesso e cucite lungo i due lati. 
Sul lato in alto lasciamo almeno 4 cm per ripiegare la stoffa e creare "l'orlo". 

Per gli spallacci invece basta un nastro un po' sostenuto che deve essere ripiegato di qualche millimetro in modo che non sfili e poi fissato bene con la cucitura lungo tutto il perimetro.

Il lavoro è davvero veloce e la borsa occupa poco spazio ed è utilissima ma soprattutto ecologica!


venerdì 5 aprile 2019

Celeste combinaguai / Emma Yarlett


Celeste è una bambina molto speciale che vive in una casa normale con la mamma, il papà e tre gatti, insomma una famiglia normale se non fosse che l'immaginazione di Celeste è davvero pazzesca!
Un giorno la mamma le chiede di sistemare la sua stanza ma Celeste, una volta arrivata nella sua camera, inizia a fantasticare e improvvisamente le sue fantasie prendono forma!
Da quel momento non c'è più freno per la sua immaginazione ed ecco comparire un mammut con il monocolo, un unicorno, un coccodrillo domestico, un gigantesco hot dog parlante: sembra che non esitano limiti per lei!
La stanza di Celeste si riempie all'inverosimile di creature meravigliose e anche un po' strambe finché qualcosa inizia ad andare storto: il coccodrillo domestico non è poi così amichevole e così pure il coniglio mannaro.
Celeste prova a disimmaginare queste creature ma il piano sembra non funzionare così prova ad immaginare una gigantesca gomma per cancellare tutte le creature fantastiche che però non si fanno acchiappare molto facilmente!
Una porta potrebbe aiutarla: Celeste immagina una porta e riesce a spingere tutti dentro giusto in tempo prima che entrino i suoi genitori.
Ovviamente la stanza è un vero disastro e i suoi genitori non credono alla sua versione.
Alla bimba serve un intero pomeriggio per sistemare tutto e poi arriva anche l'ora della ramanzina: la mamma non crede affatto che Celeste abbia dato vita alle creature immaginarie e a lei non rimane che far comparire il mammut nel centro del tavolo.
Finalmente ora le credono!


Celeste ha un'immaginazione talmente fervida che spesso la mette nei guai soprattutto quando le sue fantasie iniziano a prendere vita!
Le illustrazioni coloratissime e ricche di dettagli invogliano i bambini a scoprire tutti i personaggi creati da Celeste e i particolari che li contraddistinguono inoltre l'uso di diversi font e le diverse dimensioni del testo rendono la lettura più movimentata.
Questo libro celebra l'immaginazione dei bambini in una storia divertente e accattivante.
Della stessa autrice vi avevo già fatto conoscere Ettore e il buio

Celeste combinaguai
Emma Yarlett
Edizioni La Margherita
€ 12.00

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma



giovedì 28 marzo 2019

Io, Tito e lo yoga

A fine settembre dello scorso anno ho iniziato a praticare yoga, un po' tardi forse a 40 anni suonati ma devo dire che è stata una piacevole scoperta.
Piacevole perchè mi ha aiutato man mano a conoscere i miei limiti fisici e a superarli con grande soddisfazione donandomi anche un benessere mentale che fa sempre bene.
A volte mi sono stupita io stessa delle cose che sono in grado di fare e di come io sia in grado di lasciare tutto fuori dalla palestra ogni volta che pratico.
Il mio Tito, che vuole sempre sperimentare e condividere le cose che facciamo, si è mostrato subito entusiasta dello yoga e a casa spesso lo facciamo insieme. Poche cose, soprattutto esercizi di respirazione, i saluti al sole e qualche posizione dei guerrieri e lui ogni settimana mi chiede di poter venire con me a lezione.
Oltretutto lo yoga è molto più immediato nei bambini non solo per la loro elasticità ma anche perchè non hanno ancora quei timori e quelle limitazioni mentali che spesso abbiamo noi adulti che ci frenano nel provare cose mai fatte.
In biblioteca ho cercato un libro di yoga per bambini e ne ho trovato uno davvero molto carino.
In ogni pagina troviamo un'asana ispirata al mondo animale con i vari passaggi per realizzarla e ad un suggerimento per imparare qualcosa da quell'animale: lo sguardo attendo dell'aquila, il coraggio del leone, la fiducia e l'amicizia sincera del cane, la regalità del cobra e così via.



Un libro davvero ben pensato e strutturato che ci regala un momento di gioco insieme e lo yoga è sicuramente un bel gioco da fare con i bambini!


venerdì 8 marzo 2019

Non tutti gli uomini vengono per nuocere / Federica Bosco

Cristina è una trentenne come tante: un fidanzato, un lavoro e una casa da sola.
La sua vita cambia all'improvviso quando Lorenzo la lascia e lei, dopo un abuso di alcolici e pastiglie di valeriana, finisce in ospedale per una lavanda gastrica.
E in ospedale il colpo di fulmine: il medico del pronto soccorso è la personificazione dell'uomo perfetto e, inutile dirlo, Cristina se ne innamora a prima vista salvo poi scoprire che ha una fidanzata medico talmente carina che non la si può proprio odiare.
Tornata al lavoro nella tv locale Cristina combina un casino perdendo così anche il lavoro e a ruota la casa: si vede così costretta a tornare a casa dei suoi che si amano pazzamente da 40 anni e a condividere gli spazi con il gemello pluri laureato.
Da qui la sua vita non fa che prendere nuove svolte: in tv la rivogliono addirittura come protagonista (un po' sfigatella) di un nuovo programma in cui ogni giorno deve provare un lavoro diverso e, pur di frequentare l'amato dottore, inizia ad uscire con Alberto l'amico noioso e saccente.
L'amica Carlotta, insegnante di yoga, le consiglia di vedere la vita sotto un altro aspetto e di iniziare a decifrare i messaggi che le invia l'universo: sarà in grado Cristina di ritrovare il suo baricentro?

Se avete voglia di un romanzo divertente con una protagonista irresistibile, beh questo romanzo fa per voi! Non si può non volere bene a Cristina così piena di sogni da cacciarsi sempre in situazioni strane a volte al limite dell'assurdo. Vi confesso che mi sono fatta della grandi risate e, nonostante io non sia una fan delle storie a lieto fine, ho fatto il tifo per Cristina fino alla fine ma ovviamente non voglio togliervi il piacere della lettura con uno spoiler!
I personaggi che le ruotano intorno (gatto obeso compreso!) sono davvero ben tratteggiati e diversi fra loro e suscitano simpatie ed antipatie proprio come persone in carne ed ossa. Non è così anche nella vita? Ci sono persone che entrano a far parte della nostra vita (non solo uomini) ma non ci lasciano niente o addirittura ci lasciano l'amaro in bocca mentre altre sono in grado di migliorarci.

E' il secondo libro che leggo di questa autrice (QUI l'altra recensione) e sicuramente cercherò altri titoli.

Non tutti gli uomini vengono per nuocere
Federica Bosco
Edizioni Mondadori
€ 17 / pagg 359

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma

venerdì 1 marzo 2019

Un libro / Hervé Tullet


I libri di Herve' Tullet sono da sempre considerati innovativi e questo libro non fa eccezione ed è un libro che prendiamo spesso in prestito in biblioteca.
Essenziale anche nel titolo, questo libro coinvolge il lettore fin dalle primissime pagine in un gioco divertente e bellissimo: si parte da un semplice pallino giallo e pagina dopo pagina veniamo guidati da una voce narrante che ci indica cosa fare in un gioco coinvolgente e geniale.
Se premiamo sul pallino giallo la pagina dopo ne abbiamo due e poi tre, se li sfreghiamo cambiano colore, se agitiamo il libro li mischiamo tutti, se soffiamo forte togliamo il velo della notte e se battiamo le mani diventano sempre più grandi.
E quando il libro finisce possiamo ricominciare il gioco dalla prima pagina!



Come vi dicevo nelle prime righe, un libro davvero essenziale che basa tutta la sua magia su pochi semplici elementi.
Un libro interattivo che non necessita di elementi aggiuntivi per conquistare il lettore, adatto anche ai bambini più piccoli che ne sapranno apprezzare maggiormente la magia.

Un libro
Herve' Tullet
Edizioni Franco Cosimo Panini
€ 12.00

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma




martedì 26 febbraio 2019

Golden milk, la mia coccola quotidiana



Mi sono imbattuta in questa ricetta quasi per caso e da parecchie settimane è diventata ormai una piacevole coccola mattutina!
Ma cos'è il golden milk? Altro non è che latte con miele e spezie che deve il suo nome all'utilizzo della curcuma che gli conferisce appunto il colore dorato.
Al di là del sapore davvero piacevole, il latte d'oro ha molteplici proprietà, fra le altre:
* riduce le infiammazioni
* disintossica l'organismo
* è perfetto in caso di tosse e raffreddore
* aumenta le difese immunitarie

La ricetta è davvero molto semplice, basta preparare la pasta di curcuma come segue:
si scaldano 120 ml di acqua minerale naturale in un pentolino insieme a 50 gr di curcuma mescolando per un paio di minuti a fuoco basso finché non si addensa in una pasta. 
Una volta lasciata raffreddare si conserva in frigorifero in un vasetto di vetro.

Il Golden milk si prepara scaldando il latte possibilmente vegetale (io uso l'avena) in un pentolino con mezzo cucchiaino di pasta di curcuma. Quando il latte inizia a fumare si toglie dal fuoco e si aggiunge 1 cucchiaino di miele e una spolverata di cannella. La ricetta che ho trovato QUI prevede anche 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci ma non amando molto il sapore della mandorla l'ho escluso dalla mia ricetta.

Conoscevate questo particolarissimo latte??

ps: il donut è una rara coccola del sabato

venerdì 22 febbraio 2019

Spino / Ilaria Guarducci


Nel bosco nero nero vive Spino, un mostriciattolo ricoperto di spine.
Ama i suoi spunzoni che gli servono non solo come difesa ma anche per spaventare gli altri animali e tenerli lontani: ha studiato alla scuola di cattiveria dove ha imparato tutte le tecniche dello spavento ed è convinto di essere cattivissimo.
I suoi passatempi preferiti? Affilarsi gli spunzoni, rubare merende, staccare ali alle farfalle e petali ai fiori e imprigionare cinciallegre e pettirossi in grossi barattoli di vetro.
Ma un giorno tutto cambia: una ad una le sue spine iniziano a cadere lasciandolo tutto rosa e morbidoso. Così, senza la sua armatura, Spino non fa più alcuna paura anzi gli altri animali ridono di lui!
Tutto solo e sconsolato passa il suo tempo su un sasso finché succede una cosa incredibile: il Coniglio Bernardo gli rivolge la parola e lo convince a seguirlo in una passeggiata durante la quale Spino scopre quanto sia bello avere delle persone vicino.
Giorno dopo giorno Spino si fa degli amici e scopre cose che non poteva fare quando era coperto di spine come sentire il vento e l'erba sulla pelle, giocare a palla e abbracciare gli altri.
Questa magia purtroppo un giorno finisce e Spino si ritrova nuovamente ricoperto di spunzoni: può ricominciare a spaventare gli altri ma non prova più la stessa soddisfazione di un tempo e questo lo fa sentire confuso.
Per fortuna l'amico Bernardo lo convince che, con o senza spunzoni, Spino è sempre Spino!



Un bell'albo illustrato sul valore dell'amicizia, sulla bellezza dello stare insieme e sulla gioia del divertimento. Una storia delicata che tratta però argomenti molto profondi come sentirsi accettati dagli altri e la ricerca della propria identità.
Le illustrazioni davvero gradevoli sono ironiche e molto simpatiche ricche di particolari spinosi tutti da individuare insieme.

Spino
Ilaria Guarducci
Edizioni Camelozampa
€ 14.00

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...